Stupidario

Ignazio La Russa pensa all’Inter, Daniela Santanchè agli yacht: il peggio della settimana

E poi Meloni contro il “pizzo di stato” delle tasse, gli auguri a Erdogan, le botte date “per ammorbidire” e Roccella contro gli “amichettismi”. Un’altra settimana di dichiarazioni senza senso tutte da leggere

di Wil Nonleggerlo   31 maggio 2023

  • linkedinfacebooktwittere-mailpinterest

Giorni di battaglie epiche: nessuno tocchi alla ministra Santanchè le serate in barca, al largo, aperitivo libero, altroché “rientro in porto entro le 19”; il Presidente del Senato La Russa lotta per l'Inter Club Parlamento, c'è la finale di Istanbul e per i colleghi vanno strappate le migliori condizioni possibili, viaggio, biglietto, hotel; il ministro della Cultura Sangiuliano lotta contro se stesso: si è imposto di leggere un libro al mese; chi invece sembra aver smesso di lottare è il Pd: dichiarazioni e retroscena post disfatta elettorale raccontano alla perfezione il momento (...) dei dem. Siete pronti al nuovo Stupidario?

Le grandi inchieste
“Grande inchiesta: la fantastica famiglia di Giorgia. La mamma scrittrice, il papà avventuriero, la sorella e le sorellastre, i nonni artisti. Tutto quello che non sapete sulle vere origini della donna più potente d'Italia”
(Gente, cover story – 3 giugno)

Le grandi democrazie
“Buon lavoro al presidente #Erdogan appena rieletto. La #Turchia è una grande democrazia, membro della NATO e patner (sic) dell’Europa. Abbiamo interessi comuni e vanno coltivati con saggezza”
(Ettore Rosato, parlamentare di Italia Viva, così, all'improvviso, su Twitter – 30 maggio)

Titolisti
@Storace
rilancia un pezzo di 7colli.it: “La pornostar Malena invita a votare e destra, ma le urne la tradiscono: trombata la sua candidata”
(Twitter – 30 maggio)

Leonardo Salvini
Senato, il ministro Matteo Salvini al termine della discussione generale sul decreto Ponte: “L’Italia è la patria del Rinascimento. Se Michelangelo, Raffaello, Leonardo da Vinci non avessero osato e se fossero passati da una commissione costi-benefici, oggi non avremmo quello che hanno fatto loro”
Replica @LaBombetta76: “Chi manca da nominare? L'uomo di Cro-Magnon è già stato citato?”
(Twitter – 24 maggio)

Honda anomala
La gaffe del giornalista (radiato, ndr) Sergio Vessicchio è virale: “Allegri è stato una bomba atomica per la Juve, ha distrutto tutto, come Hiroshima e KAWASAKI”
(La7.it – 30 maggio)

Patteggiamento Juve sulla manovra stipendi
Il presidente della Figc Gravina felice: “È il risultato più bello, sentenza che porta serenità”
(Il Messaggero – 30 maggio)

Inter Club Parlamento 
“Cari amici, il presidente Ignazio La Russa ha lavorato intensamente per ottenere le migliori condizioni”. Ecco la lettera ai soci dell’Inter Club Parlamento (40 parlamentari e 150 impiegati) sui pacchetti viaggio per la finale di Champions League di Istanbul 
(@franvanni, La Repubblica – 26 maggio)

Patrioti col Rolex
Polemiche in rete per il video della ministra Santanchè: “Ma può un porto chiudere alle 19 quando le persone vogliono stare in barca a godersi il tramonto”
(Fatto Quotidiano – 29 maggio)

Ammorbidire
Donna picchiata dai vigili a Milano, il sindacalista segretario del Sulpl Daniele Vincini difende i colleghi: “Colpi non per fare male ma per ammorbidire”
(Il Giorno – 25 maggio)

La grande passione
“Chi mi conosce sa che i libri sono la mia grande passione, ne posseggo 15 mila”
(Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano al Salone del Libro di Torino; La Stampa – 18 maggio)
 

“Nel mio piccolo mi sono autoimposto di leggere un libro al mese. È un fatto di disciplina. Come andare a messa. Mentre, anche tra i giornali, c'è chi si ferma alla lettura dei tweet o di Instagram"
(Sangiuliano durante la presentazione di un libro a Palazzo Borromeo; HuffPost – 26 maggio)

Capitolo elezioni: “Belli ciao”
“Una mattina mi sono svegliata... e Pisa ciao e Massa ciao e Siena ciao ciao ciao!”
(L'eurodeputata della Lega Susanna Ceccardi, in una storia su Instagram. Ma non è stata l'unica a canticchiarla, nel suo partito... – 29 maggio)

Sì, ma le multe?
“Abbiamo vinto le #amministrative sull’onda del buongoverno #Meloni. (...)
Ha perso #Fazio, ha perso la #Littizzetto, l’#Annunziata e i loro piagnistei.
Hanno perso gli imbrattatori di monumenti “in nome dell’ambiente”.
Hanno perso i teppisti che impediscono di poter presentare liberamente un libro.
Ha perso chi parla di diritti delle #donne ma difende la vergogna dell’utero in affitto.
Ha perso tutto un mondo di gente insopportabile e arrogante che vive su un altro pianeta rispetto a noi persone normali.
Ha perso un’intera casta di estremisti ridicoli ed elitari.
Ha perso la boria, ha perso la presunzione (...)
(Alessia Ambrosi, deputata Fdi – 30 maggio)

Poi ha vinto
“Vincere! E vinceremo”: il candidato sindaco di centrodestra cita Mussolini nel comizio finale
(Marco Lenoci, Acquaviva delle Fonti, sostenuto da Fratelli d'Italia e Lega RepTv – 27 maggio)

Elly, come accettato
Giacomo
Possamai, nuovo sindaco di Vicenza, che a Schlein ha detto: “Non venire”. (E ha vinto)
(HuffPost – 29 maggio)

Il tortellino magico
La prima vera batosta elettorale dell’era Schlein alimenta il malumore dei dem, che già non vedevano di buon occhio la linea di condotta della segretaria che agisce in perfetta solitudine, comunicando quasi esclusivamente con quello che è stato ribattezzato il “tortellino magico”, ossia il giro stretto dei suoi fedelissimi, provenienti per la maggior parte dall’Emilia-Romagna. Nessuno o quasi sa quale sia l’agenda della segretaria: nei giorni dell’alluvione era scomparsa e tutti si chiedevano dove fosse
(Corriere della Sera – 30 maggio)

Diversamente vinti
“(...) Comunque, la verità è che noi guidiamo 31 Comuni sopra i 15 mila abitanti e ora sono diventati 36 (...)”
(Francesco Boccia, capogruppo Pd al Senato; Corriere – 30 maggio)

Pd, stato di salute
Michele Emiliano
su Facebook: “E hhjjjjjj”
Michele Emiliano su Twitter: “AErerrrerrd”
(Il presidente della Regione Puglia sui social, testuale – 25 maggio)

WOW
Annalisa
Chirico: “I ponti non li possono fare né i geologi né i giornalisti, li fanno gli ingegneri. Sono sicura che saranno fatte tutte le valutazioni tecniche. Nel resto mondo la gente direbbe 'wow', in Italia invece parte il processo preventivo”
(@Cartabiancarai3 – 30 maggio)

Giovanni Totti 
Il lapsus esilarante di Bevacqua, capogruppo Pd al Consiglio Regionale della Calabria: “Come si chiama il governatore della Liguria? Ah, sì, Totti”
(Fatto Quotidiano – 23 maggio)

La storia che ha commosso
“Trenitalia, mi versano addosso il the caldo del vicino, si scusano e mi spostano nel solo posto libero, in business. Penso a un upgrade per scusarsi, poi invece arriva il capo treno e ad alta voce mi dice di tornare al mio posto pulito (facendomi fare davanti a tutti una figuraccia)”
(Gianfranco Rotondi, parlamentare di Forza Italia, su Twitter – 21 maggio)

Manchi
La delusione di Toninelli: “Di Maio è stato il più grande tradimento, la politica rende stronzi”
(Fanpage.it – 26 maggio)

“La vera rovina sono gli ambientalisti”
“Spero che gli ambientalisti la smettano di cianciare di pale eoliche e fotovoltaico, che per il nostro territorio rappresentano una rovina al pari di un'alluvione” (...)
Perché ha messo in fila tutti questi incarichi, undici?
“Perché me li merito”
(Il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi intervistato da La Verità – 22 maggio)

Non era un'emergenza sanitaria
“La banchiera indipendente Austin Fitts, all'inizio della pandemia, ha rivelato che non si trattava di un'emergenza sanitaria, ma di un tentativo disperato da parte delle Banche centrali di salvare il dollaro, a cui l'euro è collegato da un rapporto di vassallaggio"
(Carlo Freccero intervistato da La Verità – 22 maggio)

Meloni dice che vuole liberare la Rai e la cultura italiana dall’intollerante potere di sinistra
La premier: “Io non intendo sostituire un intollerante sistema di potere con un altro intollerante sistema di potere. Voglio liberare la cultura italiana da un intollerante sistema di potere, in cui non potevi lavorare se non ti dichiaravi di una certa parte politica”
(Fanpage.it – 26 maggio)

Violenta egemonia gramsciana (perdonali Antonio, part 2)
“Dopo anni di intolleranza culturale, violenta egemonia gramsciana manifestatasi nella occupazione militare di ogni spazio culturale più che nella asserita superiorità, non vogliamo fare altrettanto. Vogliamo liberare la cultura italiana, renderla plurale. Mai più settarismo”
(Andrea Delmastro, sottosegretario alla Giustizia e deputato Fdi, su Twitter – 22 maggio)

“Whatever it cakes”
L'ironico tweet di Lagarde con Draghi, durante la riunione fra presidenti per i 25 anni della Bce
(Tg.La7.it – 25 maggio)

Che dire
“Non rinnego niente, niente di niente. Sono orgoglioso di quello che ho fatto nella vita, ho costruito quartieri modello, città giardino all'avanguardia tutt'ora studiate da architetti e urbanisti di tutto il mondo, ho regalato agli italiani il pluralismo televisivo con un'offerta gratuita di programmi giornalistici e di intrattenimento di qualità, ho vinto nel calcio quello che nessun altro Presidente di Club ha mai vinto al mondo, ho dato una casa politica ai liberali, ai cristiani, ai garantisti, agli europeisti, agli atlantisti che l'avevano persa dopo gli anni bui di Tangentopoli....”

(Silvio Berlusconi al Quotidiano Nazionale – 25 maggio)

Amichettismi
Intervista al ministro Eugenia Roccella: “Che tristezza... la cultura di sinistra ormai si è ridotta al salottino di Zoro” (Propaganda Live, La7), “bisogna liberarsi dall''amichettismo' di Pd e compagni”
(Libero – 29 maggio)

Il pizzo di Stato
La passione di Meloni per gli evasori. “Contro di loro c’è il pizzo di Stato”
(Domani – 27 maggio)

Fattuale
Il deputato di Fratelli d'Italia Amorese alla Camera: “Don Milani non può stare nel nostro Pantheon”
(La Stampa – 30 maggio)

€mio
Elisa
Esposito, la maestra di “corsivo” su TikTok: “Se guadagnate solo 1300 euro al mese la colpa è vostra”
(La Repubblica Milano – 27 maggio)

Non resisto e torno alla provocazione del 2020
Arisa provoca su Instagram e fa il pieno di like: “Rutto, scoreggio e amo il sole”
(TgCom24 – 14 luglio 2020)

  • linkedinfacebooktwittere-mailpinterest