Il caso

Fratelli d'Italia cerca di salvare Andrea Giambruno. E fa una figuraccia

di Simone Alliva   6 settembre 2023

  • linkedintwitterfacebook
Andrea Giambruno

Il partito di Giorgia Meloni corre in soccorso del "first gentleman" con un articolo sul suo house organ. In cui stravolge il senso di una ricerca dell'Oms. Venendo travolto dalle critiche dei lettori

Ci prova Fratelli d’Italia a disinnescare la grana del first gentleman, Andrea Giambruno, dopo le frasi indifendibili sul caso della violenza di gruppo a una diciannovenne di Palermo. Il primo ordine di scuderia è partito direttamente da via della Scrofa: silenzio, bocche cucite per dirigenti e parlamentari. «Giambruno non è un esponente del partito. La questione non si commenta». Ma quell’uscita pronunciata su Rete 4, durante Il Diario del Giorno («se eviti di ubriacarti e di perdere i sensi, magari eviti anche di incorrere in determinate problematiche perché poi il lupo lo trovi») continua a risuonare, agita opposizione e maggioranza, destabilizza anche i partner europei. «Frasi false» si è difeso durante un’intervista a Il Corriere della Sera Giambruno, chiedendo di «basterebbe sbobinare tutto quello che ho detto». Ma quel tutto resta a portata di video. Frasi inequivocabili. 

 

Così la maggioranza di governo ha cambiato strategia: la mistificazione è la difesa appassionata che si stringe intorno al fidanzato della premier. «Giambruno ha detto ciò che diciamo noi papà a tutte le figlie», afferma Gianfranco Rotondi, deputato di Fratelli d'Italia. Mentre per Matilde Siracusano, sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento e deputata di Forza Italia «Giambruno è stato frainteso, ha acceso faro su abuso alcol». E a seguire Rita Della Chiesa, Vittorio Sgarbi, ogni uscita un corollario di giustificazioni, complotti, la solita propaganda di sinistra. Ma serve a poco. Ancora meno la strategia ideata, secondo Il Fatto Quotidiano, da Giorgia Meloni, che ha chiesto al compagno andare in onda senza scusarsi, ma condannando le violenze e attaccando i propri nemici di voler “strumentalizzare” il suo pensiero. “chiudere il caso”. Un pensiero magico.

La frase rimbalza sui giornali stranieri. In un lungo articolo del New York Times sugli ultimi femminicidi e stupri di gruppo a colorare il pezzo ci sono proprio le controverse dichiarazioni del compagno di Giorgia Meloni. Così le reazioni di tutti gli altri giornali internazionali dove la premier si è costruita con fatica un po' di credibilità. A indicare l’impossibilità di Fratelli d’Italia di mettere una una toppa ci pensa poi l’organo di partito, Il Secolo d’Italia, che si lancia nell’ultimo disperato tentativo per evitare la realtà, archiviarla, consegnarla a una sorta di metaverso dove la vittima di stupro è responsabile. 

 

Titola: “L’Oms conferma la tesi di Giambruno: l’alcol è la prima causa della violenza contro le donne”. Secondo l’house organ di FdI l’Oms, (Organizzazione Mondiale della Sanità) avrebbe pubblicato uno studio nel quale conferma che l'alcol è la principale causa scatenante della violenza contro le donne. Una fake news. "Lo studio dell'OMS citato si riferisce esclusivamente al consumo di alcool da parte degli aggressori, e non delle vittime come sostenuto da Giambruno", hanno specificato centinaia di utenti. Segnalando il tweet del quotidiano, etichettandolo "per informazioni fuorvianti o contestate che potrebbero causare danni".