Il nuovo numero

Dov’è nascosto il tesoro di Abramovich, L’Espresso in edicola da venerdì 22 settembre

Indipendente, digitale, inclusivo: L'Espresso torna in edicola da solo venerdì. Con un’inchiesta internazionale sul tesoro nascosto dell’oligarca russo. Il gioco delle coppie tra Meloni e Salvini, la crisi economica che ferma la locomotiva italiana, gli spazi del sapere che cambiano. E molto altro

di Chiara Sgreccia   22 settembre 2023

  • linkedinfacebooktwittere-mailpinterest

Picasso, Monet, Modigliani, Kandinsky: Roman Abramovich ha comprato centinaia di opere d'arte, per quasi un miliardo, e le ha fatte sparire in un trust di Cipro. Oltre trecento quadri e sculture di grandi artisti di cui l’ex patron del Chelsea, alla vigilia della guerra in Ucraina, ha trasferito il controllo all’ex moglie, su cui non pesano le sanzioni. Paolo Biondani e Leo Sisti per l’Espresso hanno esaminato i documenti condivisi dal The Guardian per l’inchiesta internazionale che svela i misteri sul patrimonio dell’oligarca russo. Mentre il direttore Alessandro Mauro Rossi nell'editoriale spiega come al Potere alla fine tocchi fare i conti con l'Unione Europea, perché «al di là degli slogan sovranisti, Meloni sa che su immigrati e conti pubblici ne ha bisogno».

 

Meloni, Salvini e il gioco delle coppie
Il pugno duro sui migranti ha aperto la campagna elettorale per le Europee, anche nel centrodestra di governo. Il leader leghista punta a un gruppo di tutti gli “anti sinistra” d’Europa. «Leader di FdI esclusa», scrive Susanna Turco.

 

Diritti tv, il piatto piange e il calcio pure
I network non alzano l’offerta come vorrebbero i club che tornano ad agitare la minaccia di farsi un canale in proprio. Ma il problema resta la scarsa qualità del campionato italiano. L’inchiesta di Gianfrancesco Turano.

 

La copertina dell'Espresso

 

Ex colonie, Francia di Golpe e di democrazia
Contraria al colpo di Stato in Niger ma favorevole a quello in Ciad. La Francia considera alleato il despota congolese a rischio di essere rovesciato. Come spiega Vincenzo Giardina da N’Djamena, la capitale del Ciad, Parigi perde l’influenza nell’area e sceglie il doppio standard.

 

Attenti, si ferma la locomotiva
I rialzi dei tassi, la crisi tedesca. Le aziende più dinamiche di Lombardia e Veneto cominciano a soffrire. E il Governo non riesce ad agire, nemmeno con il Pnrr. Fa il punto Gloria Riva.

 

Una specie di Paradiso
Spazi per nuovi saperi. Presidi di democrazia. Zone dove nascono relazioni e comunità. Le biblioteche oggi sono molto più che collezioni di libri. Ma veri cantieri di futuro. Scrive dei luoghi che cambiano Rosella Postorino.

 

E poi, Carlo Tecce racconta il ministero del Made in Italy, Angiola Codacci-Pisanelli parla con Mario Brunello per I Dialoghi de L’Espresso, Bianca Senatore da Lampedusa racconta il naufragio d'Europa. E come sempre molto altro: approfondimenti, inchieste, rubriche, sguardi critici e punti di vista sulla realtà vi aspettano su L’Espresso, in edicola e online.

  • linkedinfacebooktwittere-mailpinterest