Speciale Sostenibilità - Antropocene

Moda e tracciabilità, l'oasi di lino a Shanghai

di L'Espresso Media   24 giugno 2024

  • linkedintwitterfacebook

Zegna, un modello di sostenibilità e innovazione nel fashion. Il progetto "Oasi Zegna" diventa un concept itinerante e replicabile

Oasi Zegna prosegue la sua evoluzione, trasformandosi in un vero e proprio concept replicabile, ispiratore di un nuovo modo di concepire la moda e gli spazi naturali. Un mindset che si diffonde da Biella a Milano fino al cuore di Shanghai. Infatti, immersa nel quartiere di Middle Huaihai Road, prende vita “Oasi Lino”, ispirata al fashion show ZEGNA Estate 2024. Il progetto si concretizza in VILLA ZEGNA, che offre un’esperienza immersiva nei campi di lino, riservata ed esclusiva. 

 

Zegna introduce così un nuovo modo di interagire con i suoi clienti d'élite, offrendo esperienze private che creano connessioni profonde con il brand, narrando la visione del fondatore, la storia del marchio e i tessuti che hanno reso Zegna un leader nell'abbigliamento maschile. Gli invitati intraprenderanno un viaggio in diversi capitoli nell'oasi di lino, per arrivare, alla fine, al piano dedicato ai prodotti in esclusiva. Il piano superiore è stato trasformato in un salotto privato, unico e rilassante, dove ammirare capi esclusivi, non reperibili in altri punti vendita. Oasi Lino fa parte di un progetto itinerante riassunto nel manifesto del marchio - presentato a Milano in occasione del lancio del libro “Born in Oasi Zegna” durante la Design Week di Milano: "La seconda cosa migliore che facciamo è l'abbigliamento. La prima è Oasi Zegna”. 

 

La responsabilità ambientale è da sempre un concetto ben radicato nei principi del brand, a partire dalla visione di Ermenegildo Zegna che dal 1930 decide di realizzare un sogno per la sua terra, le alpi biellesi, e per il benessere della comunità: realizzare un’opera di rimboschimento, con la piantumazione di oltre 500.000 conifere e promuovere la costruzione di una strada panoramica per ammirare i paesaggi naturali. Da questa visione nasce il concept di ricreare ambienti naturali anche nelle metropoli più urbanizzate. Oasi Zegna è un modello unico di consapevolezza sociale e ambientale che definisce il marchio da oltre cento anni. Un secolo dopo, Villa Zegna diventa un concept globale che viaggerà verso diversi mercati, permettendo al marchio di raccontare la propria storia in un modo speciale. I clienti potranno rifugiarsi dalla frenesia cittadina in un campo di lino naturale, la fibra completamente tracciabile delle collezioni estive di Zegna. 

 

Come leader globale nella produzione di tessuti di lusso, Zegna ha prodotto materiali raffinati per generazioni, e questa eredità pone le basi per la “Road to traceability”: dal 2024, ZEGNA certificherà le sue fibre Oasi Lino come tracciabili. Infatti, il lino attraversa diverse tappe prima di arrivare, confezionato, negli store. Il processo della produzione tessile ha inizio con la seminazione in Normandia, nel nord della Francia, dove hanno origine le fibre di lino più pregiate al mondo. In primavera, dopo la fioritura, le piante di lino sono pronte per il raccolto. In seguito, le fibre vengono imballate per poi essere trasportate in Italia, dove vengono trasformate da ZEGNA nei raffinati capi estivi, rivoluzionati da Alessandro Sartori, Direttore Artistico del brand

 

Con la crescente consapevolezza ambientale e la richiesta di trasparenza da parte dei consumatori, la capacità di tracciare l'origine e il percorso dei tessuti, come il lino, è un’iniziativa fondamentale tra i brand di moda. La tracciabilità consente, infatti di accertare la provenienza delle materie prime utilizzate e rende trasparente il processo di produzione e le condizioni di lavoro del personale coinvolto nella filiera produttiva. Zegna ha compreso bene questa esigenza garantendo che i pregiati tessuti Oasi Lino siano prodotti in modo sostenibile, rispettando gli standard ambientali e sociali, e che essi siano privi di sostanze nocive per la salute umana, degli animali e dell’ambiente. Identificando la provenienza del tessuto Oasi Lino è possibile verificare la loro compatibilità con il processo di riciclaggio: i materiali possono essere recuperati e riciclati in modo efficiente, riducendo così l’impatto ambientale conseguente la produzione di nuovi materiali. 

 

Zegna dimostra ancora una volta il suo impegno nella sostenibilità, nella responsabilità sociale creando così valore per la società e per l’ambiente.